U CANNUNI ONLINE

  

U CANNUNI ONLINE

 

Contatto-Indirizzo mail

 

Saraceno onlie

 

Ulteriori informazioni

 

 

 

 
 
 

 

DAL PRIMO AGOSTO AL 27 SETTEMBRE ESPOSTE LE SCULTURE DELL’ARTISTA MAZZARINESE DOMENICO PELLEGRINO
Fonte: terzobinario.it - 01/08/2020
Dal primo agosto al 27 settembre al castello di Santa Severa nei nuovi spazi polifunzionali sopra il Battistero sarà in programma la mostra di sculture intitolata ‘Non vogliamo altri eroi’, dell’artista Domenico Pellegrino organizzata dalla Fondazione Maimeri a cura di Andrea Dusio.
L’artista Domenico Pellegrino opera di fatto come un agitatore culturale, rielaborando una visione personale della Pop Art, corrente nata alla fine degli anni Cinquanta negli Stati Uniti.

Dall’osservazione della trasformazione della realtà quotidiana dei nuovi oggetti di consumo, porta la sua opera in spazi pubblici e li trasforma servendosi della capacità dei suoi supereroi di mettersi in rapporto con le architetture e svelando delle potenzialità evocative inesplorate di stanze, muri, passaggi, ambienti informali, luoghi storici. In particolare, questi anti-supereroi, che sotto la livrea marveliana nascondono una pelle imparentata non solo con la tradizione dello stucco, ma anche della grande ceramica siciliana, sono soprattutto capaci di disegnare nuove relazioni narrative tra pieni e vuoti, luci e ombre, condensazioni e rarefazioni.

Domenico Pellegrino, nato a Mazzarino nel 1974. Vive e lavora a Palermo. Artista pop, che ha fatto delle tradizioni popolari il suo marchio, è riconosciuto a livello internazionale. L’edizione 2019, della 58esima della Biennale d’arte di Venezia ha ospitato la sua Sicilia di luce, realizzata in legno o metallo e luminaria, diventata una icona contemporanea, un nuovo simbolo dell’accoglienza e simbolo di speranza. La Disney lo ha scelto per firmare l’installazione luminosa per l’anteprima mondiale dell’ultimo movie della saga di Starwars, esposta nel dicembre 2019 a piazza Duomo a Milano. Nel corso della sua carriera, Pellegrino si è espresso attraverso l’utilizzo di un’ampia gamma di tecniche, come ad esempio scultura, pittura, installazioni e digitale e l’utilizzo di differenti materiali.

Pellegrino crea ‘Macchine sceniche’ come definisce le installazioni urbane dell’artista, il critico d’arte Aurelio Pes ‘grandiose opere, progettate per uno spazio molto più ampio di quello teatrale, costituendosi piuttosto come immagine germinante nelle piazze delle città; e, perfino, nei vicoli della miseria e nei covi del degrado’. Le installazioni urbane di Domenico Pellegrino irrompono nella scena, illuminando o colorando un luogo, una piazza o un porto. Tra le ultime: Genius Panormi, scultura permanente esposta all’Orto Botanico di Palermo, installazione su commissione da Disney Italia per la preview mondiale del film Starwars (dicembre 2019, Milano piazza Duomo); Il faro del Pellegrino, installazione luminosa permanente nella storica palazzina dei ‘4 Pizzi’ della famiglia Florio a Palermo; unico artista italiano alla Biennale Arcipelago Mediterraneo, organizzata dal Comune di Palermo in collaborazione con la Fondazione Merz di Torino e con la ‘Imago mundi’ della collezione Luciano Benetton.
Leggi articolo originale dalla fonte

 
Commenta/condividi questo articolo sulla nostre pagine fecebook:

U Cannuni online

 

Città di Mazzarino

 
 

 

   

 
 
 

© StudioGF Tutti i diritti sono riservati - Richiesta di rettifica - Cosa facciamoContatti