U CANNUNI ONLINE

  

U CANNUNI ONLINE

 

Contatto-Indirizzo mail

 

Saraceno onlie

 

Ulteriori informazioni







Ulteriori informazioni
 

PASSAGGIO DI CONSEGNE TRA ATO E ATI. “SOLO COSÌ SI ANNULLA RISCHIO DI PERDERE I FINANZIAMENTI EUROPEI” (PRESENTE IL SINDACO DI MAZZARINO)
Fonte: accentonews.it - 23/05/2020
di Redazione
Sul fronte della gestione idrica nel nisseno comincia a muoversi qualcosa. Lo dichiarano Cgil,
Cisl, Uil.
Le sollecitazione da parte delle confederazioni sindacali per definire il processo che porti al passaggio da A.T.O. ad A.T.I., stanno finalmente scuotendo coscienze e burocrazia.
In un incontro che si è tenuto rigorosamente in videoconferenza le parti sociali si sono confrontate con il Sindaco di Niscemi Massimilano Conti, presidente dell’A.T.I. della provincia di Caltanissetta e i sindaci di Caltanissetta, Mazzarino e Riesi, Gambino, Marino e Chiantia.
Massimiliano Conti ha risposto alle preoccupazioni del tavolo assicurando che entro 30, al massimo 40 giorni sarà completata la procedura delle consegne

Proprio sul tema dei costi Cgil, Cisl e Uil continuano a battere: «prendiamo il caso delle province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna dove il costo annuo si aggira sui 500 euro contro la media nazionale di 376. Gli enti gestori del servizio applicano delle tariffe esose facendo registrare medie tariffarie intorno a 500. Nel caso di Siciliacque lo 0,6960 centesimi di euro/mc è pari a circa il triplo del corrispettivo tariffario che gli enti gestori sono tenuti ad applicare. Lo si evidenza anche dalla sentenza emessa dal TAR di Palermo a fronte del ricorso presentato dall'AMAP Spa contro una delibera della Giunta Regione Sicilia che, per il periodo regolatorio 2016-2019, ha applicato tariffe all’ingrosso reputate illegittime. Il presidente dell’A.T.I. Conti tenga conto di quanto successo a Palermo ed agisca».
Leggi articolo originale dalla fonte

 
Commenta/condividi questo articolo sulla nostre pagine fecebook:

U Cannuni online

 

Città di Mazzarino

 
 

 

   

 
 
 

© StudioGF Tutti i diritti sono riservati - Richiesta di rettifica - Cosa facciamoContatti