Ulteriori informazioni

 

U CANNUNI ONLINE

  

Contatto-Indirizzo mail

 

Saraceno onlie

 

Ulteriori informazioni

 

 

 

 
 
 

 

MORTO LORENZO, IL MEDICO MALATO DI TUMORE CHE HA COMMOSSO L'ITALIA
Fonte: today.it - 15/02/2019
TD Redazione
Il medico anconetano, 34 anni, stava raccogliendo fondi per farsi curare all'estero. Si stava preparando a un viaggio negli Usa per sottoporsi a cure sperimentali
E' morto Lorenzo Farinelli, il medico 34enne malato di linfoma chemioresistente che aveva commosso l'Italia lanciando un appello per raccogliere una somma necessaria persottoporsi ad una terapia sperimentale negli Stati Uniti. Il giovane è deceduto ierisera ad Ancona.

Morto Lorenzo Farinelli: la sua storia
Otto mesi a lottare come un leone contro un linfoma non-Hodgkin che si era dimostrato chemioresistente. Un videoappello, lo scorso primo febbraio, per chiedere aiuto. "Voglio vivere e non voglio morire, aiutatemi", gridava con un esile filo di voce Lorenzo Farinelli, il medico-attore 34enne diAncona che aveva commosso l'Italia. La raccolta fondi avviata per permettergli disottoporsi ad una terapia sperimentale negli Usa aveva raggiunto quota 600mila euro. Ma lui, purtroppo, non ce l'ha fatta. "Non è finita finché non è finita. Non voglio morire", aveva detto in quel video-appello. Per luisi era mobilitata per prima la sua città,Ancona, e la solidarietà aveva coinvolto tutta Italia grazie al tamtamsul web.

L'Apello di Lorenzo per curare il tumore:
"Voglio vivere, potete darmi una mano?" E' stata una straordinaria corsa contro il tempo: in pochi giorni la somma necessaria era stata raggiunta, con la promessa che se non fosse servita sarebbe stata destinata alla ricerca scientifica. Lorenzo Farinellisi è spento nella sua casa: era stato dimesso dall'ospedale dopo che era stata interrotta la chemioterapia in preparazione del viaggio negli Stati Uniti. Il medico 34enne era affetto da Linfoma non-Hodgkin a grandi cellule di tipo B.

Lorenzo, Seby e gli altri in lotta contro un tumore: il grande cuore degli italiani che donano
Resterà persempre l’immagine di un uomo che di fronte alla malattia, il dolore e la disperazione, ha deciso di combattere fino in fondo quel male che gli aveva portato via tutto nella vita. Tutto tranne la speranza di poter agguantare all’ultimo la cura sperimentale chiamata Car-T, già diffusa negli Stati Uniti e guardata come una specie di miracolo della scienza per chi, come lui, era malato di linfoma non-Hodgkin.
Il suo ultimo appello è struggente: "Non voglio morire, aiutatemi"
Leggi articolo originale dalla fonte

 
Commenta/condividi questo articolo sulla nostre pagine fecebook:

U Cannuni online

 

Città di Mazzarino

 

 

   

 
 
 

© StudioGF Tutti i diritti sono riservati - Richiesta di rettifica - Cosa facciamoContatti